UP
CONTACT IL FUTURO DELLA MODA PRENDE FORMA

Punto Sostenibilità è un progetto di Fondazione FRI che offre alle manifatture italiane strumenti concreti per intraprendere una svolta decisiva verso l’ecosostenibilità della moda sposandone una nuova visione, rispettosa dell’ambiente e dei lavoratori e votata all’innovazione.

Si presenta come un luogo virtuale e fisico di incontro tra domanda e offerta, in cui toccare con mano le risorse e godere di una panoramica sempre aggiornata attorno alle proposte disponibili sul mercato, ma ambisce a diventare un punto di riferimento per le imprese di ogni dimensione, che potranno trovare supporto e orientamento nella loro svolta green.

Punto Sostenibilità è un progetto di Fondazione FRI che offre alle manifatture italiane strumenti concreti per intraprendere una svolta decisiva verso l’ecosostenibilità della moda sposandone una nuova visione, rispettosa dell’ambiente e dei lavoratori e votata all’innovazione.

Si presenta come un luogo virtuale e fisico di incontro tra domanda e offerta, in cui toccare con mano le risorse e godere di una panoramica sempre aggiornata attorno alle proposte disponibili sul mercato, ma ambisce a diventare un punto di riferimento per le imprese di ogni dimensione, che potranno trovare supporto e orientamento nella loro svolta green.

Show-room di materiali per una produzione sostenibile

Show-room di materiali per una produzione sostenibile

Il cuore del progetto è un archivio di materiali tessili, accessori e soluzioni di packaging sostenibili per la moda, provenienti da cataloghi di fornitori selezionati su tutto il territorio nazionale.

Uno show-room a scaffale aperto, inaugurato a dicembre 2021 con oltre 100 aziende mappate e 1500 referenze già industrializzate e disponibili per la produzione sostenibile in piccola o larga scala. Accanto alla tradizionale lana riciclata, trovano spazio prodotti più innovativi come la seta rigenerata, le passamanerie realizzate con filati di giacenza, il jersey in poliestere riciclato, buste e sacchi compostabili, bottoni, zip, nastri e fettucce in alluminio o poliestere riciclato, distinti per tipologia di telaio,  fibra, peso o materiale.

Il catalogo
digitale

Il catalogo
digitale

Tutti i campioni sono stati digitalizzati in altissima definizione in modo da restituire tridimensionalità e particolari dei materiali anche in un’agevole consultazione da remoto, il più possibile vicina ad una valutazione in presenza. Ad ognuno corrisponde una scheda digitale che ne specifica caratteristiche tecniche e certificazioni correlate, per consentire una ricerca funzionale al prodotto da realizzare.

Un’indagine condotta da Blumine Srl, partner scientifico del progetto, ha inoltre classificato su base volontaria fornitori e prodotti in base a centinaia di parametri aggregati in 5 macro temi, indagando le performance di sostenibilità inerenti la climate action, la sicurezza chimica, l’economia circolare, i diritti umani e la conservazione della biodiversità. Questo primo report offre uno spaccato delle tendenze di sostenibilità ambientale e sociale della filiera tessile italiana.

I fornitori

I fornitori

Le aziende coinvolte provengono per lo più dai grandi distretti tessili italiani, come Prato, Biella, Vicenza, Como, e dall’Emilia Romagna per quel che riguarda accessori e packaging.

Tra questi:

Cotonificio Albini SpA, Elastici Besana, Boselli 1898, Canclini SpA, Mantero Seta SpA, Olmetex SpA, Pontetorto SpA, Teseo SpA, Texmoda tessuti Srl, Vitale Barberis Canonico SpA..

Consulenza di sostenibilità

Consulenza di sostenibilità

La scelta dei materiali con caratteristiche di sostenibilità da destinare alla confezione è da considerare solo il primo passo verso la conversione al paradigma green, la cui adozione richiede tempo, investimenti e strategia, da integrare in un programma a lungo termine che va intrapreso con convinzione.
Per questo, Punto Sostenibilità si propone di accompagnare le imprese attraverso consulenze di sostenibilità di partner di comprovata esperienza, per individuare le esigenze specifiche di ciascuna realtà e le migliori soluzioni per concretizzarle o svilupparle.

FORMAZIONE PER GLI ADDETTI AI LAVORI

FORMAZIONE PER GLI ADDETTI AI LAVORI

Agli addetti ai lavori in cerca di un compendio completo sulla materia, F.FRI propone “Green Fashion: necessità e strumenti per una moda sostenibile”. Un corso executive utile per l’attività aziendale come per la libera professione che, attraverso case study di importanti manifatture, testimonianze di professionisti e consulenti del settore e autorevoli docenti universitari, intende offrire un valido aggiornamento:

  • sulla selezione dei materiali con caratteristiche di sostenibilità;
  • sulle linee guida e le certificazioni necessarie per avviare o completare il proprio percorso di conversione verso un approccio produttivo interamente sostenibile;
  • un affondo sulle strategie di comunicazione più adatte a valorizzare la propria reputazione aziendale.

I partner

Modalità di accesso

Modalità di accesso

L’accesso all’archivio di Punto Sostenibilità è gratuito, tanto per le aziende che desiderano proporre i propri prodotti, quanto per le manifatture e i professionisti del settore moda e design che vorranno accedere alla selezione.


Attivando il proprio account sarà possibile consultare l’intero catalogo digitale, ottenendo informazioni merceologiche e tecniche di tutte le risorse disponibili e, su appuntamento, consultare lo show-room fisico allestito in Fondazione.

LOADING